A teatro con Edith Stein: "Pensieri tra le ceneri"

11.03.2013

Appuntamento per domenica 24 Marzo 2013, ore 21, nella sala civica di via Pietro Verri a Biassono. Ingresso gratuito. 

COMPAGNIA Teatro dell'Aleph

CON Elena Mangola

REGIA Giovanni Moleri

SINOSSI
Edith Stein fu certamente una delle donne più significative del nostro secolo e la sua figura spicca nella storia del Novecento per coerenza e coraggio. Edith si adoperò con scritti e conferenze per promuovere il ruolo della donna nella società e nella chiesa, rischiarando con la testimonianza della sua vita e con il sacrificio uno dei periodi più foschi della storia europea. Lo spettacolo, liberamente tratto dagli scritti filosofici ed epistolari raccolti dopo la morte di Edith Stein, è la testimonianza di una donna che, deportata nel campo di sterminio di Auschwitz, interroga la propria fede e la propria umanità, nell'attimo di consegnare la propria esistenza alla folle crudeltà umana, cercando dare un senso alla violenza gratuita che tenta di ridurre l'uomo al silenzio.Edith Stein, ebrea di nascita e quindi sorella per stirpe di Gesù di Nazareth, anche lui rinnegato e ucciso con una morte umiliante, si sentì chiamata a offrirsi con lui per il suo popolo. Ebbe così la sorte, ma si può dire anche il privilegio, di sigillare nel sangue i principi sui quali aveva fondato la sua esperienza cristiana, per questo il suo messaggio resta un grido di libertà e di risurrezione consegnato alle donne e agli uomini di ogni tempo.Ella si pone come un vessillo di rispetto, di tolleranza e di accoglienza che invita tutti a comprendersi e accettarsi aldilà delle differenze etniche, culturali e religiose, per formare una società veramente solidale e fraterna. Proporre uno spettacolo su Edith Stein significa perciò avere la possibilità di riflettere sulla testimonianza di uomini e donne che con la loro luminosa esistenza hanno saputo opporsi alla logica del buio, del potere, della diseguaglianza, della violenza e della morte.Lo spettacolo è particolarmente adatto agli studenti delle scuole superiori.